Pagine

11 ottobre 2012

Ragù d'anatra

C'è sempre una prima volta per tutto, io il ragù d'anatra non l'avevo mai fatto. Mi ha incuriosita Maggie con la sua ricetta e così quando alla esselunga ho trovato il petto d'anatra fresco, non me lo sono fatto scappare!
Quello che ho preso io pesava circa 400gr, una volta cotto ne ho usato la metà con delle pappardelle fresche all'uovo e l'altra metà l'ho surgelato per poterlo usare un'altra volta.


Ingredienti:

-1 petto di anatra
-1 cipolla
-5 fettine di lardo (o olio evo e burro)
-un bel ramo di rosmarino fresco
-mezzo bicchiere di gewurztraminer
-sale,pepe
-un bicchiere di brodo vegetale

Prendete il petto d'anatra, eliminate la pelle e riducete a pezzi piccolissimi la carne con un coltello ben affilato.
In un grosso tegame mettete il lardo e la cipolla tagliata in piccoli pezzi, un cucchiaio di olio evo e un pizzico di sale.
Fate soffriggere dolcemente quindi aggiungete la carne.
Fatela sigillare quindi versate il vino, fatelo sfumare e completate con una macinata di pepe e il rosmarino.

Passati dieci minuti aggiungete il bicchiere di brodo, coprite con un coperchio e fate cuocere il ragù a fuoco basso per un'ora. Mescolate di tanto in tanto e controllate che non si asciughi troppo, nel caso aggiungete altro brodo.
Prima di consumarlo eliminate il rametto del rosmarino.

  
La carne è tenerissima, se lo provate vi accorgerete che è anche più saporito rispetto al classico ragù di carne. Il rosmarino ci sta alla grande, davvero irrinunciabile come aroma!

Un grazie enorme a Maggie per aver condiviso la sua ricetta, vi invito ad andarla a trovare nel suo blog.

Con questo post vi auguro un buon weekend, noi saremo a Torino a trovare amici e parenti e a fare una visitina alla bottega di Guido Gobino.

1 commento:

  1. no, la paperella non riesco proprio a mangiarla.

    Stavolta passo. :-)

    ciao

    silvia

    RispondiElimina

Grazie per il tuo commento! : )