Pagine

30 giugno 2012

Che ci vuole a fare il pesto?

Ieri sera mentre aspettavo che iniziasse Nigella su Gambero Rosso,ho guardato un pezzo del programma di Jamie Oliver.
Con mio sommo orrore ha preparato l'impasto per una pizza con della farina autolievitante per poi riempirla di roba(salame,semi di finocchio,peperoncino,mozzarella) e cuocerla in padella. L'ha poi caricata di una marea di olio per poi finire la cottura in forno sotto il grill. Quando l'ha tolta dal forno friggeva in superficie....non contento si è pure messo a preparare un'insalata di mozzarella di bufala condendola con pesto pronto in vasetto.
Ora non ho nulla contro i sughi e le salse già pronte ma quanto ci vuole a preparare del pesto in casa?
A dir tanto 10 minuti,il tempo che l'acqua bolle e prima ancora di cuocere le trofie o le linguine,il pesto è già pronto!

Il mio pesto:

Prendete un mazzo di basilico,lavatelo e mettetelo ad asciugare su uno strofinaccio.
Prendete un tritatutto o il minipimer e mettete dentro le foglie di basilico staccandole mano a mano dal ramo.
Aggiungete del parmigiano o pecorino,diciamo un 50gr,un pizzico di sale,un paio di cucchiai di olio evo,una ventina di pinoli e uno spicchio di aglio. A me l'aglio non piace e lo evito,oltretutto così il pesto è più digeribile.
Frullate per un minuto et voilà il pesto è pronto!

Ottimo anche per condire un'insalata,una torta salata o da aggiungere ad una minestrina per dare sapore e se non lo usate tutto potete conservarlo in frigo per qualche giorno coperto di olio o surgelarlo.

Buon weekend!

Linguine al pesto

Nessun commento:

Posta un commento

Grazie per il tuo commento! : )