Pagine

03 gennaio 2014

Una focaccia farcita e la Collaborazione con Nonno Nanni.

Buonissima giornata a tutti Voi e Buon 2014!
Con molta emozione e tanto piacere vi annuncio la mia prima collaborazione con una ditta italiana che conosco e apprezzo da tantissimi anni: Nonno Nanni.


Tutto è nato a settembre quando ho linkato sulla pagina facebook una mia ricetta creata proprio col loro famosissimo stracchino, da lì la gentile richiesta della redazione di Nonno Nanni di pubblicarla anche sul loro sito nello spazio dedicato ai food blogger e l'invito a collaborare, soprattutto in merito all'adesione al progetto di neutralizzare le emissioni di Co2 su iniziativa del Ministero dell'Ambiente. Vi rimando al link sul sito per maggiori dettagli.

Pochi giorni prima di Natale ho avuto il piacere di incontrare la responsabile di zona di Latteria Montello, che mi ha portato un cesto omaggio dei loro prodotti.


Questa è la prima ricetta creata proprio con lo Stracchino Nonno Nanni.

Focaccia ai 5 cereali con lievito naturale, farcita di Stracchino Nonno Nanni e prosciutto cotto.


Ingredienti per l'impasto:

-150gr di pasta madre rinfrescata
-500gr di farina ai 5 cereali macinata a pietra
-circa 250ml di acqua tiepida
-3 cucchiai di olio evo
-2 cucchiaini di sale fino

Sciogliete nell'acqua tiepida la pasta madre, incorporate la farina, l'olio e completate con il sale lavorandola per una decina di minuti.
Coprite e lasciate lievitare per un'oretta, poi accendete il forno su 220° ventilato e dividetela in quattro panetti stendendoli sottili sopra della cartaforno.

Ingredienti per il ripieno:

-Stracchino Nonno Nanni
-prosciutto cotto affettato 

Appoggiate in una teglia la sfoglia con sotto la cartaforno, stendete il prosciutto cotto e aggiungete lo stracchino a pezzetti.


Quindi coprite con l'altra sfoglia avendo cura di sigillare bene i bordi inumidendoli con un po' di acqua, aggiungete sopra dei semi di papavero se gradite, praticate dei tagli e infornate.
Cuocete per 15-20 minuti finchè sarà ben dorata, quindi toglietela dal forno e lasciatela riposare qualche minuto prima di affettarla e gustarla.
Con queste dosi si realizzano due focacce, se avanzano sono buonissime anche il giorno dopo.

Grazie Nonno Nanni!   :)

Nessun commento:

Posta un commento

Grazie per il tuo commento! : )