Pagine

12 luglio 2012

Progetto melanzane sott'olio

Mi sono sempre piaciute le conserve fatte in casa,mia zia per esempio fa una giardiniera che è una goduria,capitava poi che qualche conoscente avesse parenti in sud Italia e che ci portasse da assaggiare olive,melanzane,pomodori "messi via" dalle nonne.
Ovvio che poi quando ti sale la voglia e l'unico punto di approvvigionamento è il supermercato ne rimani delusa,perchè per quanto siano buoni,non saranno mai deliziosi e genuini come quelli fatti in casa!
Così qualche giorno fa mi sono messa in testa di provare a fare le melanzane a filetti sott'olio. Ho cercato su diversi forum di cucina,su qualche blog e pure sul sempre utile "Ricettario Carli" ed alla fine ho messo insieme tutte le informazioni trovate.
Quindi armatevi di pazienza,un bel vaso in vetro e se volete provare a farle anche voi,seguitemi passo per passo.

Melanzane a filetti sott'olio

1° giorno:
Prendete almeno 6-7 melanzane lunghe,lavatele,pelatele e mettetele in una ciotola.
Prendete le melanzane e tagliatele a filetti(della grandezza di una patatina fritta)spargendo del sale grosso via via che andrete a riempire un ciotolone,meglio se con coperchio (un grosso tupperware va più che bene).
Premete leggermente e coprite il tutto,va lasciato a spurgare per 24 ore.


2° giorno:
Una volta fatta l'acqua,prelevate i filetti e strizzateli bene con lo schiacciapatate e/o con le mani o se siete fortunate e ce l'avete il torchietto,mettendoli in un altro ciotolone.
Io le ho schiacciate due volte usando lo schiacciapatate.
Coprite quindi i filetti con dell'aceto bianco allungato con acqua,io ho fatto 600ml di aceto e 400ml di acqua,in modo che non risultino troppo forti. Mescolate brevemente con le mani,vedrete che i filetti si rigonfieranno dopo la strizzatura.


Lasciateli riposare coperti per altre 24 ore.


3° giorno:
Prelevare i filetti e sempre strizzandoli bene,metteteli in un altro ciotolone conditeli con gli aromi(origano,menta,peperoncino,aglio insomma quello che vi piace) e dell'olio evo.  Io ho usato un cucchiaio di origano e 4 di olio evo,vista la poca quantità.

Lasciate riposare un paio di ore.

Prendete quindi il barattolo sterilizzato (mi dicono che giu li puliscono solo con l'aceto,vedete voi come preferite) e riempitelo.
Coprite con olio di oliva o di girasole e mettetelo in dispensa al buio per almeno 15 giorni.



Per scrupolo il giorno dopo potete controllare il livello dell'olio che non sia sceso.

C'è chi preferisce sterilizzarli una volta riempiti,in quel caso basta avvolgere i vasi in un canovaccio e farli bollire per 15 minuti.

Io spero siano venute buone,vista la fatica fatta,tra una quindicina di giorni le assaggerò e vi aggiornerò sul risultato!


Nessun commento:

Posta un commento

Grazie per il tuo commento! : )